La nostra storia

L’Accademia della Voce del Piemonte nasce a Torino nel 1991 per iniziativa di Armando Caruso, giornalista, organizzatore musicale e attuale Presidente.
L’Accademia della Voce del Piemonte prende forma come progetto autonomo dall’attività dell’associazione La Nuova Arca, fondata da Caruso nel 1981 assieme a Elda Caliari e Baba Richerme. Un progetto che comprendeva l’attività di alto perfezionamento lirico e l’organizzazione di concerti in buona parte dedicati al debutto dei giovani cantanti che partecipano all’attività formativa.
L’attività principale dell’Accademia è l’organizzazione di corsi, masterclass e seminari di alto perfezionamento musicale.
I corsi sono destinati a giovani cantanti lirici che abbiano già completato nei loro Paesi il primo ciclo di studi e stiano conseguendo la laurea di primo o di secondo livello.
L’obiettivo dell’Accademia è offrire a giovani cantanti italiani e di tutto il mondo la possibilità di maturare professionalmente per affrontare la carriera teatrale.
I corsi si svolgono a Torino nella sede dell’Accademia, e sono tenuti da docenti italiani e internazionali di elevata qualificazione professionale e di assoluta rinomanza.
Accanto all’attività didattica, l’Accademia organizza stagioni e appuntamenti concertistici di musica vocale, corale e strumentale.
Il Coro Sinfonico Reine Stimme è il complesso vocale annesso all’Accademia della Voce del Piemonte. È stato fondato ed è diretto dal M° Sonia Franzese, che lo plasma ogni anno con nuovi inserimenti. E’ formato da oltre cinquanta cantanti.
Il risultato è un organismo di grande duttilità vocale e musicale e di vasto repertorio lirico, sinfonico, di musica sacra molto apprezzato dal pubblico e dalle maggiori formazioni orchestrali italiane con le quali collabora regolarmente.

MASTERCLASS

La prima Masterclass dell’Accademia si è svolta nel 1991 nel Castello Cavour di Santena (Torino), docente il soprano Raina Kabaivanska. Da allora l’Accademia ha lanciato decine di cantanti che hanno raggiunto fama internazionale. Fra loro ricordiamo gli italiani Francesco MeliFrancesca Scaini, Tatiana Serjan, Anna Pirozzi, Francesco Marsiglia, Enrico Iviglia e decine di giovani talenti internazionali.
Hanno insegnato nelle Masterclass dell’Accademia:
I cantanti Raina Kabaivanska, Virginia Zeani, Alfredo Kraus, Franco Corelli, Claudio Desderi, Enzo Dara,  Mariella Devia, Daniela Dessì, Sherman Lowe, Luciana D’Intino, Francisco Araiza, Sonia Franzese, Rockwell Blake, José van Dam, Alessandro Corbelli, Sung Hee Park, Salvatore Ragonese, Elizabeth Norberg-Schulz.
I direttori d’orchestra Yuri Ahronovitch e Aldo Ceccato.
Il maestro del coro Romano Gandolfi.

UN CONCERTO PER PAPA BENEDETTO XVI

Fra i momenti più prestigiosi nella storia dell’Accademia il concerto del 7 settembre 2010 a Castel Gandolfo con l’esecuzione del Requiem K 626 di Wolfgang Amadeus Mozart dinanzi a Papa Benedetto XVI per il V anno del suo pontificato, organizzato grazie alla dr.ssa Alida Tua, responsabile delle relazioni esterne dell’associazione.
Gli esecutori: i solisti Francesco Marsiglia, Chiara Giudici, Silvia Regazzo, Maurizio Franceschetti, il Coro Sinfonico Reine Stimme diretto da Sonia Franzese e l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Claudio Desderi.
Il concerto emozionò profondamente Benedetto XVI, che si rivolse così a Claudio Desderi: «Maestro, sapevo che lei è stato un bravissimo baritono, ma non sapevo che fosse anche un bravo direttore d’orchestra. Devo dirle che finalmente ho ascoltato un Requiem di Mozart non eseguito alla tedesca».

Guarda il video

PREMI E RICONOSCIMENTI

Grazie alla collaborazione con l’Università di Torino, l’Accademia della Voce del Piemonte ha istituito fin dal 1991 il Premio Internazionale Arca d’Oro Italia Sapere Aude e l’Arca d’Oro Giovani Talenti. Due riconoscimenti che ogni anno si assegnano nel corso di una cerimonia e di un concerto omaggio alla personalità premiata.
L’albo d’oro vede Yuri Ahronovitch, Claudio Abbado, Mirella Fremi, Alfredo Kraus, Carla Fracci, Bruno Bartoletti, Paolo Conte, Zubin Mehta, Luca Ronconi, Pierluigi Pizzi, Bruno Casoni, Gianandrea Noseda, Riccardo Chailly, Maurizio Scaparro, Sonia Franzese, Renata Scotto, Mariella Devia.
La consegna del premio Arca d’Oro si accompagna in alcuni casi alla consegna della laurea Honoris Causa proposta dall’Accademia all’Università di Torino e al Politecnico di Torino. È il caso dello scultore Christo, del direttore d’orchestra Riccardo Muti che ha diretto il concerto nella sede dell’Ateneo, e dell’astronauta Paolo Nespoli.

I NOSTRI PARTNER